STORIA.SanGiorgioDiPiano.Net
Cerca nel sito  

Titolo
- Indici -1
- Introduzione -2
- Prefazione -1
- Testi e Fonti -1
Cap. 1 - Geologia 1
Cap. 2 - Idrografia 1
Cap. 3 - Flora 4
Cap. 4 - Fauna4
Cap. 5 - Uomo 4
Cap. 6 - Cibo7
Cap. 7 - Attività agricole tipiche9
Cap. 8 - Dalle origini ai Romani10
Cap. 9 - I Romani nella Pianura Padana17
Cap.10 - I Barbari ... Alto Medioevo10
Cap.11- Vita medioevale 19
Cap.12 -Vita Medioevale: Istruzione9

Titolo



Stemma del Comune 

 

 

Titolo
Autori
Copyright


\\ Home Page : Indice : Cap. 5 - Uomo

Capitolo quinto. 1 - ...e arrivò l'uomo

Di Angela Bonora (del 31/10/2006 @ 18:37:33, in Cap. 5 - Uomo , linkato 9396 volte)


 Il nostro territorio ebbe modificazioni notevoli… insistiamo sino alla noia su questo e con molta convinzione e con ragione proprio nel momento di parlare dell’uomo.

La creazione di questo pianeta, che noi chiamiamo Terra, da una forma astrale, particolare, formata di gas e materiali magmatici ad una forma fredda con una conformazione rocciosa e mari a varie profondità, richiese più di 4 miliardi e mezzo di anni.

L’uomo, l’essere che ora crede di dominare il risultato di tutto questa evoluzione e si ritiene l’essere più intelligente su tale pianeta, non si formò in poco t ....

Articolo LEGGI  Storico Indice Stampa Stampa


Capitolo quinto. 2 - L'uomo preistorico

Di Angela Bonora, Mauro Franzoni (del 02/11/2006 @ 18:03:10, in Cap. 5 - Uomo , linkato 7784 volte)


 L’uomo che abita per primo la nostra pianura è già evoluto rispetto al primo Homo Sapiens Sapiens.
Vive di caccia e di pesca, raccoglie i frutti spontanei del terreno, ma lavora la pietra, per lo più selci, che arrivano alla pianura portate dalle acque dei fiumi, in lame sottili e strette, lavora anche l'osso e il corno e ovviamente il legno: l’uomo leviga i suoi lavori, li raffina.

Le età preistoriche che vedono l’uomo lavorare la pietra e dalla pietra ottenere i mezzi per ottenere il proprio sostentamento vengono normalmente denominate dagli studiosi in:
< ....

Articolo LEGGI  Storico Indice Stampa Stampa


Capitolo quinto - Appendice 1: Alcune note sui metodi di datazione dei reperti archeologici

Di Angela Bonora (del 05/11/2006 @ 14:13:52, in Cap. 5 - Uomo , linkato 4083 volte)


Abbiamo sinora parlato allegramente di date, ma come vengono datati i reperti del passato?

Le principali tecniche utilizzate per la datazione dei reperti in archeologia, archeobotanica, archeozoologia, geologia, sono tecniche proprie dell’Archeometria.
Esse si basano sul fatto che alcune sostanze, presenti in natura, si trasformano nel tempo, chimicamente e fisicamente, secondo regole ben precise e con velocità costante, così che rappresentano un vero e proprio orologio per datare altri vari elementi esistenti in natura.
I loro mutamenti possono quindi essere m ....

Articolo LEGGI  Storico Indice Stampa Stampa


Capitolo quinto - Appendice 2: “dal diario di bordo di un gruppo di curiosi"

Di Angela Bonora, Mauro Franzoni (del 10/11/2006 @ 20:49:04, in Cap. 5 - Uomo , linkato 4223 volte)


..........
Il luogo esaminato, facendo riferimento al PRG 1988 di San Giorgio di Piano, si trova nella casella 5N-3E. Esattamente, da sopralluogo autoptico, è dietro al podere S. Maria che si trova sulla strada S.Giorgio di Piano – Bentivoglio, a sinistra, subito dopo il ponte sul Canale Emiliano Romagnolo.

E' un invaso  profondo circa 6 metri ed è molto vasto: 200x200 metri circa.
Ha pareti degradanti in due ordini obliqui. Sul fondo melmoso si nota nella zona sud-est[1], a 6 metri di profondità, la crescita di piante palustri nuove, mentre nell’altra area, pi ....

Articolo LEGGI  Storico Indice Stampa Stampa



Pagine: 1

© Copyright 2006-2014 DEPOSITATO SIAE - Tutti i diritti riservati.                                                          Io uso dBlog 1.4
® Open Source