STORIA.SanGiorgioDiPiano.Net
Cerca nel sito  

Titolo
- Indici -1
- Introduzione -2
- Prefazione -1
- Testi e Fonti -1
Cap. 1 - Geologia 1
Cap. 2 - Idrografia 1
Cap. 3 - Flora 4
Cap. 4 - Fauna4
Cap. 5 - Uomo 4
Cap. 6 - Cibo7
Cap. 7 - Attività agricole tipiche9
Cap. 8 - Dalle origini ai Romani10
Cap. 9 - I Romani nella Pianura Padana17
Cap.10 - I Barbari ... Alto Medioevo10
Cap.11- Vita medioevale 19
Cap.12 -Vita Medioevale: Istruzione9

Titolo



Stemma del Comune 

 

 

Titolo
Autori
Copyright


\\ Home Page : Indice

Capitolo undicesimo - Vita Medioevale: 10 - Le Corporazioni

Di Angela Bonora (del 25/11/2010 @ 17:44:30, in Cap.11- Vita medioevale , linkato 10611 volte)

simboli Corporazioni


Abbiamo parlato già di associazioni, di corporazioni, nel trattare l’avvento della borghesia e la nascita dei comuni cittadini, senza per altro veramente parlare del formarsi delle corporazioni nel tempo.
Spesso nel testo si parla di corporazioni medievali senza fare riferimento a forme associative di periodi storici precedenti.
Forme di associazioni tra gli uomini sono vecchie quanto l’umanità stessa.

 Quando l’uomo da ....

Articolo LEGGI  Storico Indice Stampa Stampa


Capitolo undicesimo - Vita Medievale:11- : Comuni rurali, Borghesia e Signorie ruraIi

Di Angela Bonora (del 11/12/2010 @ 18:24:01, in Cap.11- Vita medioevale , linkato 3540 volte)

Comuni rurali

I comuni cittadini non di rado influirono poi sull’autonomia delle comunità rurali che si erano già, precedentemente, costituite in comuni rustici o borghi, anche se non con le stesse caratteristiche che abbiamo visto per le città.

Di fondamentale importanza è conoscere come si svilupparono effettivamente gli insediamenti nel contado.
Il X secolo, dopo i Longobardi e i Carolingi, fu tempo di trasformazioni e lotte politiche notevoli: l’Italia diventò feudo della Corona germanica (952) e poco dopo l’Imperatore Ottone I cre&og ....

Articolo LEGGI  Storico Indice Stampa Stampa


Capitolo undicesimo - Vita Medioevale : 12 - Volendo parlare di donne

Di Angela Bonora (del 22/01/2011 @ 13:51:43, in Cap.11- Vita medioevale , linkato 5216 volte)


Alcune considerazioni sulle Donne nel Medioevo

Nel tempo, e ancora …, si è sempre fatto un appunto sulla donna, sui suoi doveri, sul suo comportamento nell’ambito del vivere quotidiano e soprattutto nel suo comportamento nella società.

 Nel Medioevo tale comportamento doveva rispondere ai canoni voluti dagli uomini e dalla élite dominante.
Quindi, in breve, i primi esperimenti sulla educazione femminile fatti da donne non furono volti all'emancipazione delle medesime, ma al mantenimento della realtà vigente: la donna doveva accudire alla casa, ai figli, secondo r ....

Articolo LEGGI  Storico Indice Stampa Stampa


Capitolo undicesimo- Vita Medievale: 13 - Edilizia Medioevale. Le città

Di Angela Bonora (del 01/03/2011 @ 07:10:45, in Cap.11- Vita medioevale , linkato 5195 volte)


Quando si parla di medioevo e di edifici abitativi ci si limita sempre a fermare la mente su castelli, palazzi signorili, chiese e monasteri se si parla di edifici cittadini, di ville, castelli, case e povere casupole, chiese e pievi se si parla degli edifici nel contado.


Se guardiamo Bologna oggi e le cittadine del contado con occhio critico ci accorgiamo che molto è rimasto del passato e tanti sono gli edifici di vario genere soprattutto medievali.
Direte: “ è ovvio, si parla di mille anni, non può essere andato tutto distrutto” ” ci sono state delle lotte, delle guerre, ma ....

Articolo LEGGI  Storico Indice Stampa Stampa


Capitolo Undicesimo- Vita Medioevale: 14 - Edilizia rurale. Cittadine della Bassa Bolognese: 14

Di Angela Bonora (del 09/03/2011 @ 08:59:35, in Cap.11- Vita medioevale , linkato 3516 volte)

Premessa Considerare il numero delle cittadine, borghi, frazioni della provincia di Bologna è un problema. Basta considerare una cittadina ed ecco un borgo, con il suo nome ben definito, magari di origine romana o medievale o magari precedente ai due momenti storici citati. Fai quattro passi in un prato ed ecco spuntano tra l'erba ciotoli, muretti che definiscono i residui di una casa ottenuti da uno scavo archeologico e non è detto che più avanti non ci sia altro da scoprire. I contadini ne sanno qualche cosa, se si spostano nell'arare da un riquadro anticamente definito da secoli di coltivazi ....

Articolo LEGGI  Storico Indice Stampa Stampa

Capitolo undicesimo - Vita medioevale: 15- Edilizia rurale:.cittadine della Bassa Bolognes

Di Angela Bonora (del 12/03/2011 @ 15:31:27, in Cap.11- Vita medioevale , linkato 3318 volte)

Ancora su San Giorgio di Piano

Abbiamo già parlato di San Giorgio di Piano in epoca romana e preromana come centro notevole della pianura e delle cittadine che lo contornavano, ora ci addentriamo nei periodi successivi con lo scopo di vederne lo sviluppo sino al Basso Medioevo e quindi invogliare i nostri lettori ad una visita più approfondita.
Per potere parlare del sorgere di queste cittadine rurali dobbiamo ripercorrere il cammino fatto nei capitoli precedenti, a partire dalla caduta dell’Impero Romano d’Occidente sino al Medioevo, e dalle invasioni barbariche, e da ....

Articolo LEGGI  Storico Indice Stampa Stampa


Capitolo undicesimo- Vita Medievale: 16- I Tributi . L'estimo. Il catasto

Di Angela Bonora, Anna Fini (del 03/04/2011 @ 17:03:08, in Cap.11- Vita medioevale , linkato 5936 volte)


Con la denominazione generica di “tributo” si indica ancora oggi qualsiasi prestazione in denaro obbligatoria dovuta dai cittadini allo Stato e agli altri enti pubblici e cioè imposte generali e speciali, erariali e locali, sovrimposte, tasse e contributi obbligatori.
Il contribuente, che generalmente cerca di evitare i tributi, spesso non sa da dove proviene il loro nome e l’effettiva validità di essi.
La radice di tribu-to e la sua obbligatorietà dovrebbero farci subito pensare all’origine del lessico.
Tribu-to da tribù, in quanto già nell’antica Roma la cont ....

Articolo LEGGI  Storico Indice Stampa Stampa


Capitolo undicesimo - Vita Medioevale: Appendice 1 - I servi della gleba e la LIBERTAS

Di Angela Bonora (del 10/05/2011 @ 18:54:17, in Cap.11- Vita medioevale , linkato 3931 volte)


I servi della gleba, tali per nascita, venivano chiamati proprio così perché non potevano abbandonare le terre in cui lavoravano: gleba, in latino, è propriamente la "zolla " di terra. I servi della gleba medievali contrariamente agli schiavi romani erano considerati “persone” non “cose”, anche se le loro mansioni non differivano di molto da quelle degli schiavi di più antica tradizione: coltivazione dei fondi agricoli, pagamento dell’uso del terreno in raccolto, in più, nel medioevo, pagamento di decime al clero, di tributi ai signori, prestazion ....

Articolo LEGGI  Storico Indice Stampa Stampa


Capitolo undicesimo - Vita Medioevale: Appendice 2- Statuti Bolognesi, Pesi, Misure e Monete

Di Angela Bonora (del 20/07/2011 @ 19:32:57, in Cap.11- Vita medioevale , linkato 4091 volte)


Durante i primi secoli del secondo millennio, l'Europa Occidentale vide sorgere sulle rovine e sui brandelli dei precedenti tessuti imperiali nuove formazioni politico-territoriali.

Fulcri di questi processi di ricomposizione furono i maggiori detentori del potere del tempo, che seppero catalizzare ed espandere unioni con altri da cui sarebbero scaturiti i nuovi regni.
Furono le città e i loro ceti dirigenti a estendere concrete capacità di controllo sulle comunità e sulle terre circostanti, giungendo a creare veri e propri stati cittadini.
Si formarono organizzazioni politiche e soc ....

Articolo LEGGI  Storico Indice Stampa Stampa

Cap. nono - I Romani nella Pianura Padana- Appendice 8:- I Cognomi...San Giorgio di Piano

Di Angela Bonora (del 20/07/2011 @ 20:15:28, in Cap. 9 - I Romani nella Pianura Padana, linkato 4083 volte)

 "s.Giorgio di Piano" "stemma di Bologna" MG border=0 hspace=20 alt="stemma di Minerbio" /public/stemma3.jpg">

 

Riportiamo qui alcuni nomi di famiglie abitanti nella Bassa Bolognese con l'intento di vederne l'origine medioevale e se è possibile da dove sorge la denominazione,

Abbiamo scelto nomi da San Giorgio di Piano e cittadine e frazioni limitrofe


Abbati =  è presente praticamente in tutt'Italia, Abbati ha un nucleo nel parmense e moden ....

Articolo LEGGI  Storico Indice Stampa Stampa


Cap. 9- I Romani nella Pianura Padana- Appendice: 7 - Epidemie nel tempo, impatto socio economico

Di Angela Bonora (del 15/12/2011 @ 17:36:57, in Cap. 9 - I Romani nella Pianura Padana, linkato 5164 volte)

La peste che si ebbe dal 1630 al 1657, con inizio nel 1624 a Palermo, colpì tutta l’Italia. Visto come si diffondeva il contagio, si ebbero fatti particolari specialmente nel Bolognese.
Si diceva che durante la peste del 1630, l’ultima grande peste in Europa, una zona che veniva considerata favorevole per non essere contagiati fosse la campagna attorno alle cittadine dove viveva una popolazione numerosa. Molti abitanti dei capoluoghi si erano trasferiti nel contado, in quelle zone si poteva evitare il contagio.
Ecco quindi la curiosità di spulciare il libro dei morti della Parrocchia di San Giorgio d ....

Articolo LEGGI  Storico Indice Stampa Stampa


Capitolo dodicesimo - Vita Medioevale: Istruzione: 1 - Introduzione

Di Angela Bonora (del 02/01/2013 @ 20:08:26, in Cap.12 -Vita Medioevale: Istruzione, linkato 3034 volte)

 manoscritto miniato

 

Chi parla di una civiltà e in particolare di un insediamento prima o poi deve parlare di istruzione e riflettere sulla funzione, il significato, l’origine della scuola.
La scuola e l’istruzione che da essa sorge rende sempre più complessa la struttura della società studiata e i suoi limiti e le sue connessioni con altre società, contigue o lontane.

 

Rubo da un’amica la citazione che preferisce:

Esiste un solo bene, la conoscenza, esiste un ....

Articolo LEGGI  Storico Indice Stampa Stampa


Capitolo dodicesimo - Vita Medioevale: Istruzione: 2 - Dal Latino al Volgare

Di Angela Bonora (del 02/02/2013 @ 12:55:15, in Cap.12 -Vita Medioevale: Istruzione, linkato 5638 volte)

studenti bolognesi

 

Fra le varie innovazioni medioevali deve essere posta grande attenzione al linguaggio e alla scrittura. 

Già all’approssimarsi della decadenza dell’Impero romano d’Occidente il latino, lingua base del territorio, aveva ormai subito profondi cambiamenti.
Nel 300 d. C. si avvertiva una trasformazione nello scrivere, nel parlare  latino.

Si conviene tra gli studiosi il 240 a.C. come data d’inizio della letteratura latina per poi svilupparsi sino al I sec.. d.C.
Con il dec ....

Articolo LEGGI  Storico Indice Stampa Stampa


Capitolo dodicesimo - Vita Medioevale: Istruzione : 3 - Basi dell'Istruzione

Di Angela Bonora (del 04/03/2013 @ 12:22:55, in Cap.12 -Vita Medioevale: Istruzione, linkato 4997 volte)


Quando si cerca di raccogliere dati per costruire, anche in brevi linee, la storia dell’istruzione e delle scuole nell’Alto e nel Basso Medioevo ci si trova a dover dar fede a pochi e frammentari documenti in ambito europeo ed italiano.

Se sommariamente si può dire come la Chiesa interagisse con l’istruzione e poi i Comuni si ponessero il compito di dotare di scuole laiche i loro territori, seguendo poi, entrambi e in parte, le linee che Carlomagno aveva posto con la sua Accademia Palatina, non si può in definitiva disporre di documentazione omogenea per tempi e territori.
Trovato un document ....

Articolo LEGGI  Storico Indice Stampa Stampa


Capitolo dodicesimo -Vita Medioevale: Istruzione: 4 - L'Università

Di Angela Bonora (del 20/04/2013 @ 16:35:50, in Cap.12 -Vita Medioevale: Istruzione, linkato 2886 volte)


Nell’oscuro Medioevo ha le radici la massima parte della cultura europea.
Mi direte subito:
“…è stato un parto difficile, con un gravidanza durata mille anni…”
“ Calma, ciò, che ancora oggi studiamo ed elaboriamo, sorge dalle esigenze dell’antichità e dalle innovazioni che in successivi periodi sono avvenute e tante in periodi medioevali, dai rapporti con popoli storicamente più antichi, asiatici, africani…”

Una innovazione recepita nel medioevo e proveniente dall’Asia è lo zero in aritmetica e quindi in tutto lo scibile matematico successivo: ....

Articolo LEGGI  Storico Indice Stampa Stampa


Capitolo dodicesimo - Vita Medioevale: Istruzione: 5 - L'Istruzione e la Donna

Di Angela Bonora (del 24/04/2013 @ 16:25:25, in Cap.12 -Vita Medioevale: Istruzione, linkato 6047 volte)

 

La storia dell’istruzione mondiale ed europea, in particolare, negli ultimi duemila anni ha una grave carenza: la donna.
La posizione della donna nella società, rispetto all’uomo, ha avuto nel corso dei secoli molte variazioni.
Ci sono stati periodi in cui addirittura si andava sostenendo che la donna non avesse la stessa intelligenza e le stesse capacità dell’uomo: era solo il pretesto per opprimerla.

Si pensa che nel Paleolitico uomo e donna avessero gli stessi diritti e doveri. Nel Neolitico uomo e donna iniziarono a svolgere attività completamente differenti, infatti, ....

Articolo LEGGI  Storico Indice Stampa Stampa


Capitolo dodicesimo-Vita medievale: Istruzione: 6 - Le Arti I

Di Angela Bonora (del 01/07/2013 @ 13:43:51, in Cap.12 -Vita Medioevale: Istruzione, linkato 5196 volte)


Per parlare d’arte rispetto ad un dato luogo è utile fare riferimento ai popoli che hanno vissuto in esso e allo sviluppo della loro civiltà, nel tempo, in stretta connessione con il luogo stesso e ai bisogni che tali genti hanno sentito nel loro vivere e i contatti con altri popoli di luoghi vicini.

Si parla dapprima di arte antica con riferimento alla produzione artistica delle civiltà antiche: arte preistorica normalmente per il periodo antecedente la prima età del ferro, di arte protostorica per i periodi antecedenti l’avvento di un ....

Articolo LEGGI  Storico Indice Stampa Stampa


Capitolo dodicesimo- Vita Medioevale: Istruzione: 7 - Le Arti II

Di Angela Bonora (del 16/07/2013 @ 18:35:20, in Cap.12 -Vita Medioevale: Istruzione, linkato 13498 volte)

Arte Romana e Barbara

Ora se ci vogliamo accostare alla cultura artistica romana antica dobbiamo tener conto della vita del popolo romano non solo in Italia, ma ciò che a Roma arrivò tramite guerre e quindi conquiste e influssi di altri popoli che già avevano sviluppato una propria cultura artistica peculiare, che influenzò le prime basi dell’arte roman ....

Articolo LEGGI  Storico Indice Stampa Stampa


Capitolo dodicesimo. Vita Medioevale : Istruzione: 8- Altre forme di Arti

Di Angela Bonora (del 17/09/2013 @ 16:50:27, in Cap.12 -Vita Medioevale: Istruzione, linkato 2999 volte)

Altre forme di arti

 Sinora abbiamo dato spazio all’arte visiva escludendo una parte dell’arte non meno importante: la letteratura, la poesia, la musica, la danza.
Queste arti come le precedenti si sono evolute nel tempo, ma hanno richiesto all’uomo un diverso approccio:

-la danza si ispirava alla natura, ma poi ha richiesto ripetizonii ed evoluzioni di suoni che la natura stessa non poteva fornire all’uomo a suo piacere,

 -la musica aveva ancora la natura come maestra, ma il ripetere a ....

Articolo LEGGI  Storico Indice Stampa Stampa


Capitolo dodicesimo - Vita Medioevale : Istruzione - Appendice - Ancora sul medioevo

Di Angela Bonora (del 13/10/2013 @ 16:36:32, in Cap.12 -Vita Medioevale: Istruzione, linkato 3758 volte)

alchimista

 

Abbiamo visto nelle note precedenti che dobbiamo al Medioevo numerosissimi miglioramenti dei quali beneficiamo ancora oggi.

 Il Medioevo non era l’epoca delle tenebre, il lungo tempo delle soffe ....

Articolo LEGGI  Storico Indice Stampa Stampa



Pagine: 1 2 3 4 5

© Copyright 2006-2014 DEPOSITATO SIAE - Tutti i diritti riservati.                                                          Io uso dBlog 1.4
® Open Source